SAR1- E1B

Corso ESCURSIONISMO e SAR

1° livello

Si sono conclusi a luglio il corso SAR 1° livello 2021 (SAR1), tenutosi insieme al corso di Escursionismo base 1° livello (E1B). I due corsi si sono svolti nella splendida location di Solda (BZ); una settimana full immersion sulle montagne dell’Ortles. Il corso SAR di 1° livello (Search and Rescue) prevedeva una parte pratica con argomenti di teoria (predisposti anche sulla nostra piattaforma di eLearning) quali: cartografia, topografia, sistemi GPS, utilizzo dei vari dispositivi GPS, ricerca dispersi etc. Ma la parte più bella è stata quella pratica con due prove pratiche sul campo delle quali una in notturna. Al corso di Escursionismo base sono stati affrontati argomenti di interesse specifico come escursionismo, sentieristica, meteorologia, abbigliamento, ecologia, flora e fauna delle zone alpine, programmazione di escursioni, primo soccorso etc. Anche per questo corso, la parte teorica poteva essere svolta sulla nostra piattaforma FAD di eLearning. Entrambi i corsi sono stati concepiti per fornire delle buone basi di orientamento al fine di compiere operazioni di ricerca dispersi in terreni impervi e dare le principali nozioni per programmare e gestire escursioni in sicurezza. Questi corsi, periodicamente proposti, vengono generalmente effettuati indipendentemente dal numero di partecipanti. Nel corso SAR1 non è stato affrontato volutamente la parte “sanitaria” di messa in sicurezza e gestione dell’infortunato che sarà oggetto di specifico corso.

La parte didattica dei due corsi prevedeva alcune lezioni teoriche in comune mentre la parte pratica era diversa. I corsi, che saranno riproposti anche il prossimo anno, si sono svolti sulle montagne dell’Ortles con escursioni e varie prove pratiche.

Il corso SAR1 fornisce le basi per poter operare su terreni non conosciuti, orientandosi con carta escursionistica e GPS per coprire tratti di territorio alla ricerca di persone disperse. I partecipanti devono quindi sapersi orientare, trovare e raggiungere un determinato punto e mettere in pratica le operazioni di ricerca ed individuazione del disperso segnalando ai soccorritori la precisa posizione dell’infortunato. Per la natura del corso si richiedeva una buona preparazione fisica con attitudine ad effettuare lunghe camminate su quote superiori ai 1900m (4-5 ore) coprendo dislivelli positivi di 700-1000m in totale autonomia. Questo corso non prevede la parte di gestione e recupero dell’infortunato ne l’utilizzo di attrezzatura alpinistica (imbraghi, rinvii, discesori etc.), si è svolto infatti su sentieri con grado di difficoltà massima EE. Veniva richiesta una buona padronanza e conoscenza dell’escursionismo e della progressione su sentieri di montagna con zaino da trekking. Viste le peculiarità di questo corso si consiglia di frequentare prima il corso base ed avanzato di escursionismo, però dipende molto dalle attitudini personali. Le due prove partiche prevedevano una l’individuazione di un punto tramite navigazione con carta e bussola, l’altra la ricerca simulata in campo aperto di un disperso con localizzazione e comunicazione delle coordinate. Durante il corso si è parlato anche di comunicazioni radio, soccorso in montagna e varie problematiche relative alle condizioni meteo che possono verificarsi durante le operazioni di ricerca.

Il corso di escursionismo base (E1B) nasce per fornire le basi per programmare ed effettuare escursioni in sicurezza. Non sono previste particolari attitudini, veniva richiesto solo un abbigliamento adeguato (con scarpe da escursionismo obbligatorie) e voglia di divertirsi. La parte teorica era possibile farla anche on-line tramite la nostra piattaforma di eLearning e comprendeva lezioni di sentieristica, cartografia, GPS, meteorologia, primo soccorso, ingegneria della sicurezza in escursioni, problemi e gestione situazioni critiche in escursionismo, abbigliamento e attrezzature etc. Per la parte pratica vi sono due alternative: la E1A che prevede escursioni su rilievi in Toscana mentre la E1B prevede escursioni generalmente sulle Dolomiti. In questo caso la parte pratica, per scelta logistica e didattica è stata accorpata al corso SAR1 e tenutasi sul complesso dell’Ortles. La parte pratica si è svolta con base di partenza Solda (BZ) nei sentieri sull’Ortles con escursioni giornaliere in quota su sentieri con massima difficoltà EE. Divertenti ed interessanti le spiegazioni fatte dalle Guide Alpine su flora e fauna delle Alpi, struttura geologica dei monti e sulla gestione del patrimonio arboreo e prevenzioni incendi boschivi. Pur non essendo necessario ne obbligatorio alcun corso per fare escursionismo, riteniamo che avere una preparazione di base e parlare di come affrontare una escursione e di quali rischi o pericoli vi possano essere sia un buon sistema per garantire la sicurezza dei nostri soci e loro amici. Confrontarsi e discutere su varie problematiche legate alla montagna ed all’escursionismo in genere, serve a far acquisire alcune regole basilari e prendere coscienza dei pericoli che vi possono essere. Già sapere quali rischi un’escursione può avere è il primo passo per poi saperli gestire e risolvere nel migliore dei modi.

Non sono mancati i momenti per parlare di rifiuti e gestione consapevole delle risorse, in particolar modo quella idrica, protezione civile e antincendio boschivo. L’attenzione all’ambiente è sempre un punto fermo in tutte le nostre attività.

Per informazioni: segreteria@ftaa.it

Vietata la riproduzione anche parziale @All Rights Reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *